-

A CUOPPO CUPO POCO PEPE CAPE ...e... POCO PEPE CAPE A CUOPPO CUPO

lunedì 26 maggio 2008

Sui fatti di Chiaiano

"Datemi voce e spazio perché sui giornali di domani non si leggerà quello che è accaduto. Si leggerà che i manifestanti di Chiaiano sono entrati in contatto con la polizia. Ma io ero lì. E la storia è un'altra".



"Alle 20 e 20 almeno 100 uomini, tra poliziotti, carabinieri e guardie di finanza hanno caricato la gente inerme. In prima fila non solo uomini, ma donne di ogni età e persone anziane. Cittadini tenaci ma civili - davanti agli occhi vedo ancora le loro mani alzate - che, nel tratto estremo di via Santa Maria a Cubito, presidiavano un incrocio. Tra le 19,05 e le 20,20 i due schieramenti si sono solo fronteggiati. Poi la polizia, in tenuta antisommossa, ha iniziato a caricare. La scena sembrava surreale: a guardarli dall'alto, i poliziotti sembravano solo procedere in avanti. Ma chi era per strada ne ha apprezzato la tecnica. Calci negli stinchi, colpi alle ginocchia con la parte estrema e bassa del manganello. I migliori strappavano orologi o braccialetti. Così, nel vano tentativo di recuperali, c'era chi abbassava le mani e veniva trascinato a terra per i polsi. La loro avanzata non ha risparmiato nessuno. Mi ha colpito soprattutto la violenza contro le donne: tantissime sono state spinte a terra, graffiate, strattonate. Dietro la plastica dei caschi, mi restano nella memoria gli occhi indifferenti, senza battiti di ciglia dei poliziotti. Quando sono scappata, più per la sorpresa che per la paura, trascinavano via due giovani uomini mentre tante donne erano sull'asfalto, livide di paura e rannicchiate. La gente urlava ma non rispondeva alla violenza, inveiva - invece - contro i giornalisti, al sicuro sul balcone di una pizzeria, impegnati nel fotografare".
"Chiusa ogni via di accesso, alle 21, le camionette erano già almeno venti. Ma la gente di Chiaiano non se ne era andata. Alle 21.30, oltre 1000 persone erano ancora in strada. La storia è questa. Datemi voce e spazio. Perché si sappia quello che è accaduto. Lo stato di polizia e l'atmosfera violenta di questa sera somigliano troppo a quelli dei regimi totalitaristi. Proprio quelli di cui racconto, con orrore, ai miei studenti durante le lezioni di storia".


Elisa Di Guida (docente di Storia e Filosofia - Napoli)
(24 maggio 2008)


- Via Makia -

17 commenti:

cuncetta ha detto...

E tu avevi pure dubbi?
L'ordine era quello del pugno duro.
Quindi di cosa ci meravigliamo?

PS quel tipo aberrante con la mezza barba l'avevo visto già due anni fa quando non mi perdevo una puntata di storie maledette. Adoro la Leosini.

monica ha detto...

L'assaggino lo avevamo avuto col G8.Questo è il debutto .Ed è muro contro muro perché nessuno si ferma:E qualcuno ne pagherà le conseguenze
Mk
www.precariamente.ilcannocchiale.it

Melina2811 ha detto...

Non li giustifico affatto, anzi li condanno. E'anche vero però che dovreste dire chiaramente cosa volete che si faccia. No ai termovalorizzatori, no alle discariche.... dove si può mettere la spazzatura di 5 milioni di abitandi della vostra regione?? Avete votato Berlusconi perchè vi risolva il problema, come pensate che ve lo risolva? La sinistra non lo ha risolto ma non ha caricato nessuno, la destra con la forza, se serve, aprirà le discariche ed i termovalorizzatori.

esperimento ha detto...

Mamma mia! :((
Non capisco però cosa c'entri la destra e/o la sinistra con la violenza d/nelle manifestazioni: in genere i politici si dissociano sempre anche dai più stretti collaboratori...

Mi dispiace esser stata causa di un tuo malessere :(

escopocodisera ha detto...

la destra con la forza, se serve, aprirà le discariche ed i termovalorizzatori? RACCAPRICCIANTE, ciò che sta succedendo mi lascia senza parole e mi dispiace che ci sia qualcuno, ma forse tanti, convinti di ciò...con la forza non si ottiene nulla, anzi, l'effetto contrario e chi manifesta ha ovvi motivi per farlo...
ciao, bellella!

bp ha detto...

Cuncè>> l'unica cosa che mi fa meraviglia è che ancora non c'è scappato il morto!


monica>> il debutto è stato da prima attrice... e le conseguenze stiamo già inizando a pagarle, tutti, con il caldo che scioglie i sacchetti di monnezza!!!!!

melina>> io non posso giudicare i manifesti dei chiaiano o di altre comuni che hanno manifestato contro le discriche, giacchè fin'ora nessuno è venuto a dirmi che avrebbe costruito una discarica sotto casa mia (anche se a periodi una discarica a cielo aperto c'è comunque). Se hai visto gomorra o letto il libro o letto qualunque articolo si occupi seriamente della questione rifiuti, sai che il sottosuolo campano è zeppo di rifiuti tossici che per anni il nord italia, con l'aiuto della camorra, ha smaltito qui. ecco io vorrei che i nostri rifiuti andassero ad inquinare il sottosuolo delle regioni che per anni hanno alimentato il disastro ambiaentale di cui stiamo morendo.

"Avete votato berlusconi". Chi, di grazia, lo avrebbe votato secondo te?

missesp>> destra o sinistra non cambia nulla... la monnera c'era priame e c'è ancora. questo è un dato di fatto.

ps: mannò missesp non sei stata certo tu a provocarmi malessere bensì il contenuto dei post... ma è giusto scriverne e leggerne!
bacibaci

escipocomabene>>raccapricciante sì e pure pericoloso....!

Nausicaa ha detto...

Mi permetto Bp di aggiungere due righe di risposta a Melina2811: forse non è chiara una cosa basilare, la gente ha paura...paura che si continui a sversare nei nostri terreni di tutto e di più. Paura che anche qst nuove discariche non siano a norma come le precedenti, paura di crepare. Non è che a Chiaiano&co. non vogliano la discarica a prescindere, è che non si fidano...perchè oltre all'esercito a presidiare può venire anche il Papa ma se l'appalto va all'azienda sbagliata non cambia nulla! Understand?

Nausicaa ha detto...

Ah dimenticavo...ti linko immantinente!

escopocodisera ha detto...

no, cara, scusami se mi permetto, ma nella tua risposta a melina mi hai fatto quasi cadere le braccia...ti sembra una cosa sensata ripagare con la stessa moneta, andando a provocare altri disastri? l'ambiente è nostro a prescindere dalla regione e sta a noi rispettarlo...ti toccherà rettificare, credo, perché non penso che tu dicessi sul serio!
vasi

gians ha detto...

posso ribadire che le discariche sono indispensabili, che si possono costruire a regola d'arte, come pure i termovalorizzatori (inceneritori), i rifiuti non possono rimanere in strada, azz possibile che in campania, non esistano dei luoghi lontani dai centri abitati?

bp ha detto...

naucicaa>> impeccabboli!

escipocomabene>> certo la mia risposta voleva essere una provocazione... ma credo comunque che la campania sia stata avvelenata per anni non solo dai campani eppure sono solo i campani a èpagarne le conseguenze.

gins>> bella domanda! pure a me pare strano che non trovino un terreno fuori mano dove incenerire i rifiuti.
sulla regola d'arte di eventuale termo-inceneritori, credo che nausicaa abbia detto tutto!
:)

bp ha detto...

esco>> ma che fine ha fatto il tuo blog??????

escopocodisera ha detto...

riecchime! ecchenesò che ha avuto il cannocchio! non si capiva + niente, tutto turchese e sovrapposto...boh! sarà stato il caldo!

bp ha detto...

ahhh meno male... m'è fatt metter appaur!
:))

Tess ha detto...

brava

bp ha detto...

ma brava tu!!!!
ti ho letto su giornalettismo, doppiamente brava! :)

gians ha detto...

notte bippina.