-

A CUOPPO CUPO POCO PEPE CAPE ...e... POCO PEPE CAPE A CUOPPO CUPO

domenica 14 dicembre 2008

Adeschiamo i diritti

(video e corsivo di Imprecario)


Dalla presentazione del Disegno di Legge Carfagna sulla prostituzione e con le ordinanze di tanti Sindaci in Italia si è creato un pericoloso clima di intolleranza verso tutte le persone che si prostituiscono. Insieme al ddl si sono avviate campagne politico-mediatiche per alimentare lallarme sociale e la paura dei cittadini. Sulle persone socialmente «deboli» (della cui sicurezza non ci si preoccupa), si vuole oggi indirizzare linsicurezza e la paura della gente facendole diventare il capro espiatorio su cui sfogare le frustrazioni di un Paese che sta impoverendo in tutti i sensi. La «sicurezza» sta diventando l'abbaglio e il pretesto per escludere e discriminare i più «deboli», i «diversi» e gli «stranieri», nei confronti dei quali sono aumentate aggressioni, violenze, discriminazioni che si fanno passare come normali, endemici e scontati atti di violenza metropolitana, sottacendone lorigine razzista, sessista, omo-transfobica.
Sulla paura e sullinsicurezza si sono costruite campagne che non risolvono ma ingigantiscono i problemi, dei quali si continua a non considerare le cause cercando semplicemente di eliminare gli effetti per mezzo della ricetta più semplice, quella di nascondere. Esattamente quello che si sta tentando di fare con la prostituzione: renderla invisibile.
Ma in questo modo non si tutelano i diritti di nessuno. In questo modo si riducono i diritti di tutti
.

3 commenti:

Espressione ha detto...

ma tè lo sai BìPì che per un caso di omonimia (oddio come si scrive?,gnùrant che sono)c'è gente quà sui blog che pensa veramente che fossi tu,la mia amante segreta?
ah ah ah ah ah ah ah.......
buona domenica.
eSp.

Fila ha detto...

uè sorè grazie assai :)

bp ha detto...

eccheccazz' una non può avere lo stesso nome di un'altra che subito...
vabè ci siamo capiti!
meno male che non si tratta di me, altrimenti adesso dovremmo litigare e io mi scoccio :D

Fila>> 'a fratè ma dde che!
:D