-

A CUOPPO CUPO POCO PEPE CAPE ...e... POCO PEPE CAPE A CUOPPO CUPO

sabato 20 dicembre 2008

Il Presepe Paterno ovvero la gallina fa l'uovo e al gallo c'abbrucia 'o mazz'

San Giuseppe, in piedi, tiene fra le braccia il Bambin Gesù, accanto a loro, Maria, inginocchiata tra il bue e l'asinello. Questo l'innovativo Presepe ideato dalla città di Bologna ed inaugurato giorni fa nel giardino di Palazzo D'Accursio, sede del Municipio. Una Natività tutta al maschile, ispirata all'Enciclica 'Redemptoris Custos' di Papa Giovanni Paolo II nella quale si sottolinea l'importanza del ruolo papà di gesù nell'opera della redenzione.
Un'indispensabile esaltazione della figura paterna - ha commentato compiaciuto l'Arcivescovo di Bologna, mons. Carlo Caffarra - perche' credo che una delle radici delle nostre sofferenze sia questa scomparsa della figura del padre. *

Il mio commento è tutto nel titolo.

3 commenti:

barbara ha detto...

Epperò il sangiuseppe con l'infradito, dai, vuoi dire che non è innovativo? (ahi, no, smettila di picchiarmi, basta, ahi!)

|bp| ha detto...

ahi ahi! qui si dissacra la calzatura del motore della redenzione...ahi ahi ahi!

ilMaLe ha detto...

Il ritorno del Munaciello è già di per se un buon regalo di natale.