-

A CUOPPO CUPO POCO PEPE CAPE ...e... POCO PEPE CAPE A CUOPPO CUPO

mercoledì 8 luglio 2009

‘O ‘MBRIACO


Passa ‘a nu munno a’ ‘n ato
e resta vivo.

Stà ‘nmiez’a ttanta gente
ma stà sulo.

Se ‘ncontra cu ‘e lampiune
e se l’abbraccia.

Chiagne p’ ‘a malasciorte
eppure ride.

Sape ca ‘o munno è tristo
e nun ce crede.

Penza ch’ ‘a gente è onesta
e nun è overo.

Pe’ ‘n’ora, na jurnata
o nu mumento

chi se ‘mbriaca penza
‘e cagnà vita,

‘e se scurdà amarezze
e tradimente

cu ll’uocchie stralunate
‘e rimbambito.

Perciò svacanta spisso
‘o fiasco ‘e vino

che l’annebbia ‘o cerviello
e ‘o fa’ campà

senza capi’ ca ‘o munno
è fatto ‘e spine

addò migliare ‘e gente
ogne matina

- senza manco assaggià
nu surzo ‘e vino –

sta già ‘mbriaca primma
‘e se sceta’.

Giuseppe Cangiano
da
‘Nun me tuccate Napule’
1982




7 commenti:

Tess ha detto...

è fantastica questa poesia, fatevelo dire cari Cangiano

BP ha detto...

grazie tess.... ma questo Cangiano, ahimè, è acqua passata!

Espressione ha detto...

Tess mi hai letteralmente rubato le parole di bocca!!
con Cesco invece mi sono bevuto parecchie bottiglie insieme,abitava davanti alla casa di mia zia in appennino bolognese,il problema era che alla seconda,cominciava con quello schifo di MS,una dietro l'altra,non parlava più e manco ascoltava Esp...il Guccio,gli voglio bene..
ciauz BìPì.
eSp

|bp| ha detto...

uè esp!
sei tornato o sei solo di passaggio???
spero la prima che ho detto...
ciauz

gians ha detto...

Stronzi a parte, direi che questa canzone del bel Guccio, è fantastica anche in una versione dal vivo del famoso concerto polacco. Un abbraccio a te e a Ciro. ;)

Tess ha detto...

lo so piccolina. ma per me uno che scrive così vive per sempre

|bp| ha detto...

gians>> udii quella versione, ma tutubbi non ce l'ha...
ti abbracciamo calorosamente :*

tess>> so che sai,
e mi hai regalato un attimo di speranza..