-

A CUOPPO CUPO POCO PEPE CAPE ...e... POCO PEPE CAPE A CUOPPO CUPO

giovedì 20 marzo 2008

Arte povera, ovvero povera Arte

Torno a voi dopo un breve periodo di silenzio. Un silenzio nè sofferto nè forzato, solo il tipico silenzio a cui si è costretti quando non si ha niente da dire. E torno, dicevo, acché la mail che ho ricevuto non resti nella casella di posta a consumarsi lentamente fino ad essere dimenticata. Copio incollo paro paro:

Nell anno 2007, Guillermo Vargas Habacuc, un finto artista, ha preso un cane di strada, lo ha legato con una corda corta ad un muro di una galleria d'arte e lo ha lasciato morire lentamente di fame e di sete.
Per parecchi giorni, l'autore di questa orribile crudeltà e i visitatori di questa galleria d'arte sono stati spettatori impassibili dell' agonia del povero animale, fino a quando finalmente questo è morto di fame e di sete, sicuramente dopo essere passato per un doloroso, assurdo ed incomprensibile calvario.
Ma non è tutto: la prestigiosa Biennale Centroamericana di Arte ha deciso, incomprensibilmente, che la bestialità che aveva appena commesso questo individuo era arte, ed in questo modo tanto incomprensibile Guillermo Vargas Habacuc è stato invitato a ripetere la sua crudele azione in fortuna Biennale in 2008.
Poi, fortunatamente, Barbara mi spiega meglio e mi aggiusta un pò l'umore. Secondo alcune indagini la situazione sarebbe molto diversa da quella che appare: il protagonista dell'opera sarebbe uno dei tanti cani randagi che quotidianamente muoiono di fame davanti ai nostri occhi. L'intento dell'artista era quindi quello di dimostrare l' indifferenza nei confronti di un essere vivente mortente. Il crudo esperimento ha centrato il punto: in tanti, io compresa, si sono commossi per la morte del povero animale, dimentichi che, lontano dai riflettori, sarebbe morto ugualmente.
Certo se si fosse solo sfiorata la tragedia, se il cane fosse stato salvato in extremis, sono sicura che l'esperimento avrebbe raggiunto comunque lo scopo...

Approfitto del presente post per augurarvi una BUona PAsqua... da domani sarò via, vado a mettere un pò la testa al fresco!


20 commenti:

Davide ha detto...

non mi piace, neanche pensando: sacrificarne uno per salvarne cento.


bona pasqua bp

Davide ha detto...

(vedi AMores Perros di alejandro innaritus se ti capita, passa la dritta pure a Ciro)

Anonimo ha detto...

ti ho lasciato un commento nel vecchio non luogo.chiedendoti scusa per tutto il tempo passato nel silenzio.come stai? per quanto riguarda la notizia del povero cane e del bastardo, io l'ho mandata anche alla LAV...Un bacio grande Alice

Nausicaa ha detto...

Ho ricevuto anche io qst mail...assurda storia...
Buona Pasqua!!

NicPic ha detto...

E' terribile, e la precisazione di Barbara non toglie nulla alla crudeltà del gesto, perché un conto è sapere che ogni giorno muoiono cani, uomini, bambini di fame. Un'altro conto è esercitare il proprio arbitrio e COSCIENTEMENTE lasciare che un essere vivente si consumi sotto i nostri occhi. I MEZZI PREFIGURANO I FINI, sempre.

Mentre con il suo opposto "I FINI GIUSTIFICANO I MEZZI" si sono sempre prodotti danni ed orrori irreparabili.

Anonimo ha detto...

L'amore per l'arte non basta a giustificare questa vicenda......
L'opinione pubblica l'ha giustamente condannata.
Auguri:-))
http://specchio.ilcannocchiale.it

gians ha detto...

scrive di getto senza leggere i precedenti post; ma allora per ricordare l'olocausto cosa si deve fare, incatenare a un muro un ebreo? per carità, meglio l'indifferenza.

buone feste bp

gians ha detto...

buona pasqua ovviamente laica. Ciao bp

cuncetta ha detto...

sinceramente l'ha aggiustato a te l'umore.
Qualsiasi sia l'intento, lo trovo comunque aberrante.

(ma quann' tuorn'?)

Baci

cuncetta ha detto...

sinceramente l'ha aggiustato a te l'umore.
Qualsiasi sia l'intento, lo trovo comunque aberrante.

(ma quann' tuorn'?)

Baci

eta-beta ha detto...

Il mio umore era già pessimo..ora sta naufragando in un mare di rabbia! Baci bp

astridnausicaa ha detto...

Ahò, quando tornate a Naples dobbiamo beccarci per una pizza in centro o una graaaande bottiglia di Brunello a domicilio. prima che io e Nardi partiamo per la Calabria saudita matrimonii causa.

Tess ha detto...

Ciao bippì quando torni ?

Anonimo ha detto...

(parola del sorello):
ma quando cazzo tornate, oh munacielli?
soprattutto quando mi venite a trovare? vi devo venire a prendere per le palle --oopps, orecchie?

NicPic ha detto...

bù!

egine ha detto...

titolo dell'opera
"lepalle di Guillermo Vargas Habacuc"
se posso dire educatamnete la mia,
direi che all'artista martellerei
con voluttà la palle, lascinadolo
dolorante e morente vicino al cane
dimostrando cosi quanto il mondo
sia indifferente a chi ti schiaccia
le palle

Nausicaa ha detto...

Tana per Bp...t'ho visto da Cuncetta! Bentornata carissima!

da ha detto...

oscuro è un caro ex amico
oggi sono passato davanti
a casa sua... era tutto aperto
ma non mi sono fermato
guidavo
scalavo
freenavo e frizionavo
vigorosamente oscuro
appunto

gians ha detto...

buon we bp.

gians ha detto...

ciao bippina, ora se vuoi mi trovi quì. http://sonogians.blogspot.com/

notte.