-

A CUOPPO CUPO POCO PEPE CAPE ...e... POCO PEPE CAPE A CUOPPO CUPO

mercoledì 4 novembre 2009

Fortunatamente ce sta chi ce penza



" MARKETING “CREATIVO”
Devono averla pensata così alCs&D (Centro distribuzione e servizi) di Villacidro, Cagliari, cui fanno capo decine di supermercati in tutta la Sardegna, tra cui le catene dei marchi Despar e Sigma. È qui che è stato organizzato il concorso regionale partito il primo novembre e in vigore fino ad ottobre 2010. In palio 4 posti di lavoro al mese, per un anno: 48 in tutto.Come cassiere, commesso, magazziniere, addetto al banco gastronomia, o anche negli uffici interni del Cs&D, questo si valuterà poi, a seconda delle esigenze e delle opportunità. Il regolamento è semplice: si entra in uno dei supermercati di cui sopra, si fa una spesa per un minimo di 30 euro, si ha in cambio una cartolina da compilare e imbucare in un’apposita urna (con 60 euro di spesa cartoline e possibilità raddoppiano, con 90 triplicano, e così via), che ogni fine mese verrà aperta alla presenza di un notaio per estrarne i quattro vincitori. A loro (o a chi loro segnaleranno, unico vincolo è l’età, 32 anni al massimo) verrà stipulato un «contratto di inserimento», settore commercio, a tempo determinato per 12 mesi. Un primo passo verso il mitico posto fisso."

L'espressione 'contratto di inserimento' mi suona fessa. L'espressione 'mitico posto fisso' mi suona comica. L'espressione 'a tempo determinato' mi suona ovvia.
Tutto il resto mi suona assurdo e mortificante e mi offre anche lo spunto per due domande, anch'esse ovvie:
1) ma il Cs&D i soldi per assumere 4 persone ce li ha?
2) ma il Cs&D ha i 4 posti vacanti di cui sopra?
Mettiamo per assurdo che la risposta sia SI! per entrambe le domande. Va da sé che: il Cs&D ha i soldi e la possibilità di assumere 4 persone e non lo fa, anzi, ci monta su una lotteria da pagliacci, per pagliacci ma che, bedate bene: <Non costa nulla ed è utile>.
Per l'appunto.
"Utile"?
Vabè, utile lo sarebbe anche una normale assunzione. Non ci piove.
Il fatto poi che con 30 euro di spesa ti spetti un biglietto, con 60 euro due e con 90 euro tre, non fa di quei 30 euro l'effettivo prezzo di un biglietto. Solo un caso. Come solo grazie ad un caso puoi trovare una fatica oggi, senza farti prima zimbello di un amica del direttore generale di Cs&D nonchè vicedirettore di Sigma, Antonello Basciu.

2 commenti:

egine ha detto...

ot.questo blog è pieno di vita, ci sono mille sorprese
e io giro in questo posto in cerca della giostra
giusta oer me.

|bp| ha detto...

:D
E dimmi l'hai trovata sta giostra? se sì fammi un siscariello che ti raggiungo :)